Francia - nuovi termini di pagamento obbligatori

il termine di pagamento nelle operazioni di compravendita viene fissato in trenta giorni dalla data di ricevimento della merce o dalla data di esecuzione della prestazione

02/02/2009

Egregi Signori,

Le aziende italiane che hanno rapporti con società francesi, dovrebbero verificare se gli accordi, eventualmente in essere, siano o meno conformi ai nuovi termini di pagamento previsti dalla legge francese in materia. Dal 1° gennaio 2009, infatti, a tutti i contratti di vendita e fornitura conclusi con un'azienda francese si applicano dei nuovi termini di pagamento, non derogabili.
Detti termini sono previsti dall'articolo L. 441-6 del Code de Commerce (modificato dalla Legge sulla Modernizzazione dell'Economia (LME) n. 776 del 4 agosto 2008). Al fine di favorire le piccole e medie imprese, la legge francese prevede ora che, salvo disposizione contraria pattuita per iscritto fra le parti, il termine di pagamento nelle operazioni di compravendita sia fissato in trenta giorni dalla data di ricevimento della merce o dalla data di esecuzione della prestazione. In caso di diversa pattuizione fra le parti, il termine di pagamento non potrà in ogni caso superare:

1. 45 giorni dalla fine del mese di fatturazione oppure
2. 60 giorni dalla data di emissione della fattura. Essendo una 'loi de police', di fatto è inderogabile in tutti i casi in cui una delle controparti sia francese. Cordiali saluti

A. Dotti
(Direttore)
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner