L'allargamento dell'Unione Europea e le conseguenze per i Marchi

i depositi in mala fede dei marchi

21/01/2003

Nel 2004 dieci paesi entreranno a far parte dell'Unione Europea.
Tra tutte le conseguenze positive e negative di questo allargamento, vi e' anche quella che riguarda i marchi comunitari.
Infatti, nei paesi candidati all'ingresso nell'UE spesso vengono depositati nuovi marchi in mala fede. Cosi' facendo, si impedisce l'ampliamento del marchio comunitario orginale e, in questo modo, si approfitta della notorieta' di un marchio autentico. Che cosa si puo' fare ?
Si puo' attivare un servizio di sorveglianza che ci avvisi in caso di depositi di marchi simili od identici ai nostri, dandoci cosi' la possibilita' di intervenire per tempo; prima, cioe', che il deposito divenga effettivo. A questo proposito, Mantova Export da' la possibilita' di estendere il servizio di sorveglianza UE anche ai paesi candidati, con soli 10 euro in piu' a marchio. Il direttore di Mantova Export e' a disposizione per informazioni.
ultime news

16/01/2019APPUNTI DI COMMERCIO ESTERO V. 2.0

A distanza di tre anni dalla prima edizione della Guida pratica per le operazioni con l’estero, denominata “Appunti di Commercio Estero”, Mantova Export ha pubblicato la versione aggiornata
visualizza tutti
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner