Libia - l'ONU revoca l'embargo

18/09/2003

La nostra associazione, Federexport, ci informa che con 13 voti a favore, zero contrari e due astensioni (Francia e Usa) il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha decretato il 12 settembre 2003 la fine dell'embargo contro la Libia.

La Libia, ha fatto pressioni per la revoca e si è resa disponibile a un generoso indenizzo a favore delle famiglie delle 270 vittime di Lockerbie. In nome della riabilitazione definitiva in seno alla Comunità Internazionale, Tripoli ha accettato che per ogni vittima dell'esplosione del jet della PanAm nei cieli scozzesi vengano stanziati circa 4 milioni di dollari: 2,7 miliardi in tutto. La Francia, in precedenza, aveva ritirato la minaccia di veto dopo che i parenti delle vittime di un altro attentato del 1989 contro un aereo francese avevano ottenuto dal governo libico una promessa di un maggiore risarcimento, equiparato a quello corrisposto ai familiari di Lockerbie. «Accogliamo con favore la decisione del Consiglio di sicurezza, che dimostra che la Libia ha rispettato tutti i suoi impegni e che rispetta la legge e la legalità internazionale», ha detto il diplomatico libico che si occupa dell'affare Lockerbie, Mohammad al-Zuai, nella prima reazione di Tripoli alla risoluzione votata al Palazzo di vetro. Il diplomatico, che è anche l'ambasciatore libico a Londra, ha poi invitato «tutti i paesi di dialogare con la Libia, cui preme mantenere la pace mondiale».

Mantova Export
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner