Nuove disposizioni per l'ingresso negli U.S.A.

in vigore dal 1-10-2003

11/09/2003


La nostra associazione, Federexport, ci informa che, per disposizione delle autorità americane, a partire dal 1° ottobre 2003, coloro che dovranno recarsi negli Stati Uniti per turismo, affari o per transito dovranno esibire un passaporto a lettura ottica compatibile con gli standard statunitensi.
L'obbligo si estende anche ai minori, compresi i neonati (0-2 anni), che non potranno più essere registrati sul passaporto dei genitori ma dovranno essere muniti di passaporto individuale. Coloro che non possiedono ancora un passaporto a lettura ottica, e non hanno intenzione di richiederlo subito, dovranno presentare un visto d'ingresso negli Stati Uniti come non immigrante. Tale obbligo vale anche per i minori, i quali pertanto, dovranno essere muniti di visto emesso a loro nome sul proprio passaporto o su quello dell'adulto sul quale sono registrati. La richiesta del visto comporta un costo di 100 usd a persona, anche per i minori. Nel caso che la permanenza negli Stati Uniti superi i 90 giorni sarà necessario richiedere il visto di ingresso anche se si possiede già un passaporto a lettura ottica. La domanda di visto deve essere spedita via posta prioritaria agli uffici dei Consolati americani in Italia allegando la documentazione richiesta. Non è possibile recarsi personalmente presso i Consolati. Per maggiori informazioni consultare il sito dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Roma e rivolgersi al servizio informazioni VISTI al numero 166128634 attivo tutti i giorni feriali dalle ore 9.00 alle ore 17.00; infine per richiedere il modulo si deve chiamare dal proprio fax il numero 166128634. A. Dotti
(direttore)
Mantova Export
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner