Patent box - agevolazioni fiscali per marchi, brevetti, design, software, know-how

La Legge di Stabilità ha introdotto nell’ordinamento italiano  un regime di tassazione agevolata dei redditi di impresa derivanti dall’utilizzo dei  beni immateriali conseguiti da società ed enti  che svolgono attività di ricerca e sviluppo.

23/10/2015

La Legge di Stabilità ha introdotto nell’ordinamento italiano un regime di tassazione agevolata dei redditi di impresa derivanti dall’utilizzo dei beni immateriali ( marchi, brevetti, design , software, know-how), conseguiti da società ed enti che svolgono attività di ricerca e sviluppo. L’attività di ricerca e sviluppo presa in considerazione è estremamente ampia comprende sia l’attività diretta allo sviluppo di nuovi prodotti, processi o servizi compreso il miglioramento di quelli esistenti, che le attività di comunicazione e promozione del marchio.

Il regime, c.d. di “patent box”, consente, con decorrenza dal 1° gennaio 2015, di beneficiare dell’esclusione dalla base imponibile delle imposte sui redditi e dell’IRAP di una quota del reddito (a regime pari al 50%) derivante dall’utilizzo degli "asset" intangibili.
Unitamente ai provvedimenti sul credito di imposta, il “patent box” rappresenta un importante tassello nel quadro delle iniziative finalizzate a favorire i processi innovativi e dirette al rafforzamento delle imprese. Le imprese interessate ad usufruire di questa agevolazione già a partire del 2015, devono attivarsi necessariamente entro il 31 dicembre 2015.
Per i diritti diversi dai brevetti, in particolare per i marchi di impresa, questa misura potrà essere opzionata solo fino al 30 giugno 2016.
Mantova Export è a disposizione delle imprese per eventuali approfondimenti.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner