Salvaguardia Speciale verso la CINA

l'aggiornamento della situazione

27/05/2005

Egregi Signori Soci,

Il 25 maggio u.s., la Commissione Europea ha approvato le misure d'urgenza richieste dal commissario europeo al Commercio Peter Mandelson, su due categorie di prodotti tessili. Si tratta di due delle categorie che stanno subendo danni maggiori:
T-Shirt: +187% l’aumento delle quantità importate dalla Cina nei primi quattro mesi del 2005;
Filati di lino: +56% l’aumento dell’import, in quantità, dalla Cina sempre nei primi quattro mesi del 2005. I dati raccolti dalla Commissione hanno, inoltre, evidenziato un drammatico deterioramento dell’industria comunitaria in termini di produzione, profitti ed occupazione. La produzione di T-shirt è diminuita, nei primi quattro mesi del 2005, del 12% in Grecia, del 30-50% in Portogallo e dell’8% in Slovenia. Le importazioni dalla Cina, inoltre, hanno eroso grosse fette del mercato comunitario a Paesi tradizionali fornitori, come il Marocco, la Tunisia e la Romania ed hanno seriamente danneggiato il settore tessile di molti Paesi in via di sviluppo. A partire dal 31 maggio p.v., data d’inizio delle consultazioni formali, la Cina avrà 15 giorni di tempo per limitare il proprio export di questi prodotti ad una quota non superiore al +7,5% di quanto esportato nel corso di 12 mesi calcolati a partire dal mese di marzo 2004. In mancanza di autolimitazione da parte cinese, la Commissione provvederà ad introdurre la salvaguardia nella misura sopra indicata. Come sempre Vi terremo informati degli sviluppi. Cordiali saluti. A. Dotti
(direttore)

Mantova Export

Sistema Qualità conforme alle norme ISO 9001-ed.2000
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner