BANDO DIGITAL EXPORT

domande dal 9 maggio 2022

28/04/2022

Il Sistema camerale lombardo e Regione Lombardia promuovono un bando che prevede un contributo a fondo perduto alle PMI lombarde che intendono sviluppare e consolidare la propria posizione sul mercato internazionale tramite un duplice intervento: 
l’impiego di un DEM (Digital Export Manager) che predisponga una strategia di espansione sui mercati esteri tramite lutilizzo degli strumenti digitali;
l’utilizzo dello strumento dellE-commerce, incentivando laccesso a piattaforme cross border (B2B e/o B2C) e i sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile). Le soluzioni proposte dovranno inoltre prevedere una o più delle seguenti finalità: approccio omnicanale, Social e-commerce, adeguamento agli Smartphone. 
 
Caratteristiche dellagevolazione e Regime di Aiuto

contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA) come da tabella sottostante, con due diverse tipologie di intervento. 
Tipologia intervento Investimento minimo (*) Investimento massimo gevolabile (**) Intensità contributo Contributo massimo
  1. DEM (Digital Export Manager) 
6.000,00 € 6.000,00 € Voucher fisso  3.000,00 €
E-commerce  4.000,00 € 12.500,00 € 40% delle spese ammissibili 5.000,00 €
Totale  10.000,00 € 18.500,00 € In funzione della spesa totale 8.000,00 €

 
    
(*) sommatoria delle spese ammissibili obbligatoriamente da sostenere a pena di decadenza dal contributo
(**) importi di spesa al di sopra dei quali il contributo riconoscibile resta invariato, è comunque possibile effettuare una spesa maggiore.

Entrambi gli interventi sono necessari, non è possibile richiedere solo uno dei due.
Per la parte DEM, il contributo è forfettario e pari a € 3.000 a fronte di una spesa almeno pari a € 6.000,00 per le voci di spesa indicate in seguito. Per la parte E-commerce, il contributo è invece variabile in funzione della spesa effettivamente sostenuta fino ad un massimo di € 5.000,00. Il contributo massimo riconoscibile per ciascuna impresa è quindi pari a € 8.000,00.

Ogni soggetto richiedente può presentare una sola richiesta di contributo. 

 
Interventi agevolabili 
Al momento della presentazione della domanda, le imprese interessate devono in ogni caso dare unindicazione: del portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, dei bisogni che si intende soddisfare con la collaborazione del DEM e della tipologia di canale specializzato di vendita online, al netto di ulteriori indicazioni che perverranno dal DEM in corso di svolgimento delle attività. 

 
Intervento A: collaborazione con DEM (Digital Export Manager) 
La figura del DEM (che può essere una società o un singolo professionista) devessere in grado di supportare lazienda tramite uno o più dei seguenti interventi: analisi delle potenzialità commerciali dei prodotti/servizi da esportare, accertamento della fattibilità economica delle azioni previste dallimpresa, analisi dei competitor, individuazione dei mercati maggiormente interessanti e della tipologia di strumenti digitali da adottare (sito proprio, marketplace, social e-commerce), delineamento di una strategia di comunicazione e proposta di soluzioni per la gestione evoluta dei flussi logistici. 
MANTOVA EXPORT rientra a pieno titolo fra i DEM

 
Intervento B: realizzazione di un progetto e-commerce 
Le aziende possono presentare spese relative allapertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti su almeno un mercato estero da individuare tramite laccesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c: 
  • forniti da terze parti, che siano retailer, marketplace, servizi di vendita privata e/o social e-commerce a condizione che la transazione commerciale avvenga tra lazienda e lacquirente finale;
  • realizzati allinterno del portale aziendale proprietario. In tal caso è obbligatorio tradurre il sito e-commerce in almeno una lingua straniera. 

 
Spese ammissibili

 

Intervento A: collaborazione con DEM (Digital Export Manager) Le spese ammissibili sono le seguenti: 

 

a)  consulenza per la verifica e analisi del posizionamento online, studio di mercato e valutazione dei competitor; 

 

b)  analisi di fattibilità del progetto, con particolare riferimento alle esigenze di adeguamento amministrativo, organizzativo, formativo, logistico, di acquisizione di strumenti e servizi; 

 

c)  realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale digitale, con specifico riferimento al portafoglio prodotti, ai mercati di destinazione, domestico e/o internazionale, e ai siti di vendita online prescelti (p.e.: predisposizione delle schede prodotto nonché di tutorial, gallery fotografiche, webinar, per la presentazione degli articoli e relative traduzioni in lingua). 

 

Intervento B: realizzazione di un progetto e-commerce 
Le spese ammissibili sono le seguenti: 

d)  accesso ai servizi di vendita online sui canali prescelti (tariffe di registrazione ed 
eventuali commissioni sulle transazioni effettivamente realizzate, sostenute durante il 
periodo di validità del progetto); 


 

e)  progettazione, sviluppo e/o manutenzione di sistemi e-commerce proprietari (siti e/o 
app mobile), anche per quanto riguarda la sincronizzazione con canali marketplace 
forniti da soggetti terzi; 


 

f)  attività di ottimizzazione SEO (miglioramento del posizionamento online); 

 

g)  servizi di traduzione in lingua estera del portale e-commerce proprietario e/o del portale 
aziendale. 


 

Nota: non è ammessa la manutenzione ordinaria di sistemi e-commerce proprietari: canoni hosting/dominio 

 

 
Presentazione delle domande 
Le domande di partecipazione devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 11.00 del 9 maggio 2022 alle ore 12.00 del 17 giugno 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse. Le istruzioni per profilarsi e compilare la domanda sono disponibili sul sito www.unioncamerelombardia.it nellapposita sezione Bandi e contributi alle imprese”.

 
Per maggiori informazioni e per ricevere copia integrale del bando, inviare un’email a Eleonora Mari ( mari@export.mn.it ) 
 
 
 
 
ultime news

15/09/2023KENYA Country Presentation | 29 Settembre



Country Presentation Online dedicata al Kenya, che si svolgerà in formato virtuale il 29 Settembre 2023 su piattaforma Zoom

14/09/2023La dichiarazione CBAM (emissioni di carbonio) per talune merci importate

dal 1° ottobre 2023, le imprese europee che importeranno taluni prodotti nei settori del cemento, alluminio, ferro e acciaio, fertilizzanti, elettricità ed idrogeno dovranno richiedere ai propri fornitori tutta una serie di informazioni, relative alle emissioni di carbonio collegate alla produzione dei beni importati, necessarie per predisporre la "dichiarazione CBAM".

visualizza tutti
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner